Al momento stai visualizzando Ambra Inglese si può definire del Baltico?

Ambra Inglese si può definire del Baltico?

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Curiosità
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Oggi vi voglio parlare dell’Isola di Wight che è un’isola che fa parte del Regno Unito e ha la particolarità di essere un’isola dove la natura la fa da padrona! Ed è qui uno dei posti dove si trova una rara Ambra del Baltico dalla colorazione bruna naturale.

Per diventare una riserva della biosfera dall’Unesco, una regione deve dimostrare che esiste una relazione equilibrata tra le persone e la natura, cioè che nonostante la presenza dell’uomo la natura resta incolume. Metà isola era già stata dichiarata Area di straordinaria bellezza naturale dal 1963 per la sua flora e fauna.

La Formazione Wessex è una formazione geologica ricca di fossili situata sull’Isola di Wight e risalente al Cretaceo Inferiore, circa 130 milioni di anni fa, facendo dell’isola una delle fonti di fossilifere più ricche d’Europa.

A sud dell’isola è stata trovata dell’Ambra. Alcuni di queste hanno un colore intenso causato dagli incendi boschivi nel periodo Cretaceo Inferiore, a volte è noto come “Ambra tempesta di fuoco di Hastings” ma più spesso come Ambra di Wealden.

L’Ambra ritrovata anche se ha un colore più ciliegia appartiene al gruppo delle Ambre del Baltico come quelle trovate in Norvegia, Danimarca, Svezia, Germania, Isole della Frisia, Polonia, Lettonia, Lituania ed Estonia, Repubblica Ceca e Repubblica Slovacca, Svizzera e Francia. L’Ambra Baltica costituisce oggi il 90% della maggior parte raccolta in tutto il mondo. È costituita dal 98% di resina di pino pinus succinifera e non esiste un’Ambra più vecchia di 135 milioni di anni. Per quanto riguarda l’Ambra ritrovata nell’Isola di Wight, la sua colorazione ciliegia/rossarstra/brunastra è la risultanza delle alte temperature che in questo caso sono intervenute per cause naturali donando una punta di originalità a questa gemma.

Soprattutto l’Ambra del Baltico è stata oggetto di lavorazioni dalle molteplici fantasie soprattutto su densità e colorazione e a volte è difficile distinguere una colorazione ciliegia naturale, ci vuole un esperto per capirlo.

I depositi sottomarini vicino all’isola fanno sì che l’Ambra venga raccolta sulle coste, tra i ciottoli, soprattutto dopo le tempeste che strappano dai fondali pezzi di gemma che poi vengono trascinati sulle spiagge.

Si trovano anche altre forme di Ambra se così vogliamo dire, in Inghilterra: Copalite a Londra e la Retinellite nel Devonshire che provengono rispettivamente al periodo Eocene (50 mln di anni fa) e Oligocene (30 mln di anni fa) quindi molto più recenti dell’Ambra di Wealden. Comunque tutte e tre le forme fossili resinose non sono da confondersi con l’Ambra del Baltico delle coste dei paesi limitrofi.

Lascia un commento