Al momento stai visualizzando Come programmare i Cristalli

Come programmare i Cristalli

Mi sono resa conto leggendo le vostre gradite domande che non ho mai parlato di programmazione di un cristallo. Abbiamo visto le affinità tra cristalli e come un cristallo si abbina ad un segno zodiacale ma molto importante è il senso che do nell’indossare una pietra.

Scegliere una pietra o più pietre da indossare dipende da molti fattori ma molto spesso ci si limita nella scelta di una pietra in base al suo potenziale: se voglio abbondanza scelgo Occhio di Tigre, se voglio volermi più bene scelgo il Quarzo Rosa, se voglio aumentare la fecondità ecco che la mia scelta cade sulla Corniola….ma in realtà la scelta dovrebbe essere mirata non sulle caratteristiche della pietra ma su tutte le esigenze che serve soddisfare per arrivare a quel fine. Cosa mi manca per avere successo? Perchè non mi amo? Ecc..ecc..

In Cristalloterapia usiamo le pietre sia per risolvere problemi di salute sia per favorirci la sorte sia per aiutarci ad arrivare dove vogliamo e via così ma, è principalmente sul nostro terreno che dobbiamo lavorare, capire le nostre debolezze, plasmarci per migliorarci in un senso piuttosto che un altro …. una volta che capiamo su che terreno dobbiamo lavorare (cioè riconosciamo i nostri blocchi e punti di forza) allora possiamo scegliere davvero che pietre utilizzare.

Ma non è sufficiente!

Una pietra fin dalla sua nascita racchiude le forze che le stanno attorno, poi evolvendo strato dopo strato, solidificando intrappola in sé un potenziale vivo, attivo. Appena raccolta quella pietra ha il potenziale al suo apice ma poi quanta strada percorre prima di arrivare nelle nostre mani?

È importante comprendere che ogni ambiente che attraversa e ogni mano che la tocca ne modifica il potenziale. Attenzione!! Ho detto modifica non indebolisce perché tutto influisce in lei, c’è uno scambio reciproco e quindi anche se la morfologia non cambia le vibrazioni al suo interno si modificano. Ho visto pietre che avevano cambiato il loro potenziale all’opposto, si completamente all’opposto rispetto le sue vibrazioni di origine.

Tutto questo perché voglio introdurvi il concetto di programmazione!

Le pietre vanno programmate se vogliamo usarle per aiutarci, soprattutto se non abbiamo esperienza in Cristalloterapia e vogliamo fare da soli senza una figura professionale che ci aiuti.

Prima di tutto quando acquistiamo una pietra è essenziale purificarla (come abbiamo visto qui), così puliamo ed eliminiamo vibrazioni che non vanno bene. Poi aumentiamo i suoi potenziali più in sintonia con quelli suoi originali che sono registrati nella disposizione atomica della pietra, quindi la ricarichiamo (come abbiamo visto qui).

Poi possiamo procedere con la programmazione.

Una pietra o cristallo ha proprietà di registrare, memorizzare e trasferire l’informazione. La fisica quantistica dimostra che i pensieri sono vibrazioni di una certa frequenza. Il tuo pensiero è un’onda che si propaga nello spazio e attira gli eventi della stessa frequenza.

Quindi per realizzare un determinato intento prima di tutto dobbiamo sentire dentro di noi che è possibile e sentire proprio la vibrazione della realizzazione, cioè come se si fosse già realizzato perché questo ci mette nella condizione di raggiungere lo scopo.

Il cristallo è un mezzo che può aiutarci e semplificarci la strada ma ricordiamoci che parte tutto da noi e da come ci poniamo.

Per programmare un cristallo ci sono regole da seguire:

  • Scegliere una pietra che ha proprietà consone col tuo scopo.
  • L’intento deve riguardare te stesso e i tuoi personali obbiettivi, è bene non programmare le pietre di altre persone perché la pietra deve vibrare all’energia della persona che la programma.
  • Un intento si deve esprimere nel tempo presente, come se fosse realizzato già. Ad esempio “Sono una donna di successo, io attiro i soldi, i soldi sono attirati da me!”
  • Visualizza ciò che desideri e mentre lo visualizzi, prova a sentire un’emozione di elevata frequenza, come gioia, entusiasmo, gratitudine…l’intento va pronunciato quando ho l’energia alta per imprimere più forza e caricare più potenziale nella pietra.
  • Descrivi nel dettaglio ciò che vuoi avere nella tua vita e sforzati di renderlo ancora più preciso…ad esempio “ voglio la mia casa” non basta, come la vuoi, quante stanze, con giardino o senza, vuoi che sia tua, ecc…

Come facciamo per programmare un cristallo?

Adesso che abbiamo ben chiarito che esprimere l’intento in un certo modo è importante passiamo a come procedere passaggio per passaggio:

➢ Recati in un posto tranquillo, no cellulari, televisione o qualsiasi cosa possa interrompere la tua concentrazione. Ascolta musica dolce e rilassante per creare un’atmosfera meditativa, devi essere in una condizione adatta ad una interazione vibrazionale con la pietra. Accendi una candela o un incenso se ti può aiutare e mettiti in una posizione comoda.

➢ Prendi il cristallo tra le mani giunte, portalo al cuore e installa una connessione con esso, il cuore è l’organo che ha le frequenze più alte nel nostro organismo ma non solo, è in risonanza con la vibrazione della Terra. Chiudi gli occhi e porta lo sguardo interiore verso il cristallo, come se lo visualizzassi davanti a te. Quando sentirai una reazione nelle mani, significherà che l’energia del cristallo è entrata in risonanza con la tua energia.

➢ Immagina che un raggio luminoso verde vada dal tuo cuore al cristallo, creando un ponte di luce tra te e la tua pietra… tenta di percepire sempre più forte, tangibilmente questo legame

➢ Le parole positive hanno una vibrazione alta e ripristina l’equilibrio vibrazionale dentro di te e nel cristallo quindi con le tue parole esprimi l’amore e la gratitudine per il supporto che ti offre, chiedi al cristallo di ospitare il tuo intento e aiutarti nella realizzazione del tuo desiderio.

➢ Ora solleva il cristallo all’altezza del terzo occhio.

➢ Visualizza un raggio viola che dal chakra si unisce al cristallo.

➢ Guarda mentre il tuo intento si scrive nel raggio viola e entra nel cristallo.

➢ Nello stesso momento pensa intensamente al tuo desiderio e prova un’emozione forte, come se fosse già realizzato.

➢ Ringrazia il cristallo apri gli occhi.

Questo articolo ha un commento

  1. Alice

    Ciao Kyra, grazie per tutte queste nozioni sulla cura dei cristalli, sono veramente molto utili e spiegate dettagliatamente!
    Né farò tesoro!
    Grazie ☺️🙏

Lascia un commento