Al momento stai visualizzando Curiosità sulla Tormalina, la pietra dalle mille sfumature

Curiosità sulla Tormalina, la pietra dalle mille sfumature

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Pietre
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

La Tormalina è una gemma che appartiene ad una famiglia molto complessa, famiglia di silicati di isomorfi e tende ad espandersi in cristalli di forma prismatica e sono solitamente molto allungati e striati in senso verticale. La sua durezza è 7-7,5 su scala Mohs ed esiste di diverse colorazioni e per questo spesso la si scambia per altre gemme ma i colori più amati sono la blu (indicolite), la rosa (rubellite) e l’anguria bicromatica rosa-verde, a causa della presenza anche di manganese non è raro che questo minerale mostri una tonalità cromatica tendente al verde. Gli europei hanno conosciuto questo minerale nei primi del 1700 quando fu importato dallo Sri Lanka. Il colore verde si trova soprattutto in un’altra varietà di tormalina, ovvero la verdelite.

La Tormalina è formata da sodio e alluminio e poi ci sono poi altri minerali in misura variabile, i quali determinano le varie cromie come il ferro, il cromo, il litio, il calcio, il manganese. Il nome deriva dalla parola “Thoramalli”, in lingua cingalese che significa “dai mille colori”.

Era già nota in Europa nel III secolo a. C. e si estrae in Afghanistan, Africa, Cina, Madagascar, Sri Lanka, Myanmar, Australia e Brasile ma non potevano mancare ritrovamenti anche in Italia nell’Isola d’Elba (elbaite incolore), tutti Paesi caldi ed è proprietà di questa gemma di immagazzinare calore ed elettricità.

La varietà nera viene utilizzata per canalizzare l’elettrosmog o le energie negative e proteggerci da queste.

Sapevate che la pietra tormalina è inattaccabile dagli acidi? Io no, l’ho scoperto cercando notizie per questo articolo ma comunque non ci tengo a provarlo…Viene pulita o scaricata tenendola pochi minuti sotto acqua fredda corrente. Solitamente non si trovano imitazioni ma nonostante ciò il colore può essere migliorato sottoponendola a trattamenti termici.

C’è una colorazione molto particolare scoperta di recente è la Tormalina Paraiba è stata scoperta da Heitor Dimas Barbosa, che nel 1988 stava effettuando scavi nello stato di Paraiba, in Brasile. Solo nel 2000 si sono scoperte nuove miniere in Africa, esattamente negli stati del Mozambico e Nigeria. Questo colore si differenzia da tutti gli altri e per chi volesse investire in queste gemme farebbe un colpaccio perché sono rare e di un colore turchese vitreo unico nel genere.

Per le sue caratteristiche di colore, luce, durezza e limpidezza, la Tormalina viene utilizzata principalmente in gioielleria, e più raramente per la realizzazione di piccoli soprammobili, statuette e oggetti decorativi.

Cosa vuol dire regalare un anello in Tormalina? I significati legati a questa pietra sono di origine orientale. Secondo le filosofie orientali, infatti, le gemme di Tormalina, essendo catalizzatori elettrici, posseggono delle proprietà rinvigorenti ed energizzanti. Indossando, quindi, un gioiello di tormalina si ha la possibilità di recuperare energia, riequilibrare i chakras e sostenere il sistema nervoso. A seconda del colore, il cristallo cambia la sua proprietà e il suo chakra di riferimento.

Lascia un commento