Al momento stai visualizzando …E per caso scavo e ti trovo la tomba ricca di tesori!

…E per caso scavo e ti trovo la tomba ricca di tesori!

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:archeologia
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Un posto insolito, durante gli scavi per costruire un’autostrada, nell’agosto 2022 si è scoperta la tomba antica di una donna nobile sepolta con tutti i suoi averi. Siamo in Romania e più precisamente a Oradea dove si è scoperto un tesoro inestimabile:

  • 169 anelli d’oro, alcuni usati per adornare i capelli (200 gr in totale)
  • un bracciale di rame a spirale
  • 800 perle di madreperla/osso

Secondo le analisi dei laboratori dove sono stati in parte mandati i monili, in Olanda, la donna doveva appartenere alla cultura Tiszapolgar (4500 – 4000 a.C.) del periodo eneolitico. A quel tempo l’oro usato e lavorato dall’uomo era oro alluvionale, ottenuto dalla sabbia tramite lavaggio, che è il processo che veniva utilizzato in epoca preistorica ma la cosa più curiosa è che era un materiale appena scoperto quindi la donna sepolta doveva essere un personaggio di grande spicco; pensiamo poi che fino ad ora i ritrovamenti fatti nel bacino dei Carpazi hanno portato alla luce 150 oggetti d’oro mentre solo in questa tomba ne abbiamo ben 169. L’altra parte del tesoro è stato dato al museo Tarii Crisurilor.

I Tiszapolgar erano un popolo che viveva nelle pianure ungheresi, ma anche al confine tra Serbia e Romania e poi fino alla Transilvania e a sud di Leopoli, in Ucraina; possiamo dire con certezza che una delle loro usanze, comune in realtà a molte popolazioni antiche, era quella di seppellire gli uomini con le loro armi quindi trovare una donna con tutti i suoi averi può aprire una porta che ci può far capire qualcosa in più su questa cultura.

Lascia un commento