Al momento stai visualizzando Gioielli in argento: come pulirli

Gioielli in argento: come pulirli

I gioielli in argento si ossidano facilmente e questo fa perdere loro di lucentezza. Questo tipo di gioielli è bene sceglierli se si sa di indossarli spesso, indossarli spesso dona loro lucentezza ed è difficile che si ossidino.

Ciò nonostante ci sono vari metodi per riportare a splendore i nostri gioielli in argento:

  1. Succo di limone
  2. Cenere
  3. Aceto bianco ed acqua di patate
  4. Dentifricio

Se guardate nel web troverete le più strampalate metodologie ma noi vediamo le più comuni.

Teniamo comunque presente che stiamo parlando della pulizia di gioielli in argento e che in commercio vengono venduti molti gioielli che possono contenere argento ma magari anche altri metalli e quindi leghe argentate che potrebbero non pulirsi o addirittura rovinarsi con questi metodi.

Prima regola assicurarsi di avere un gioiello in argento puro prima di prodigarsi a pulirlo.

Succo del limone

Per questo metodo servono il succo di un limone e un panno di cotone. Molto semplicemente immergete il gioiello nel succo di limone, strofinate bene col panno e poi sciacquate bene per asciugare con cura.

Questo è un metodo molto efficace, si vedono staccarsi ossidature verdi ed il risultato è ottimo MA occhio alle pietre incastonate nel gioiello da pulire, gemme come il Rubino si rovinano quindi prima è bene documentarsi.

Aceto bianco

Serve acqua di bollitura delle patate tiepida. In un bicchiere versate l’acqua e un cucchiaio di aceto di vino bianco. Immergete il gioiello per 15-20 minuti per poi risciacquarlo accuratamente ed asciugarlo. Per ossidature persistenti si può mettere l’aceto direttamente su un panno di cotone e strofinarlo sul gioiello MA anche qui occhio alle gemme incastonate che potrebbero perdere la loro lucentezza.

Sottolineo che l’acqua deve essere al massimo tiepida poiché con temperature calde pietre come Citrino ed Ametista rischiano di rovinarsi.

Cenere

Un po’ più laborioso è il metodo della cenere. Prima bisogna setacciarla in modo che non ci siano materiali che possano strisciare il gioiello. Poi si impasta con acqua e si massaggia il gioiello con questa pasta fino ad ottenere la lucentezza desiderata. Si sciacqua e si asciuga con cura

Dentifricio

Servono uno spazzolino dalle setole morbide e del dentifricio classico bianco e senza microgranuli.

Mettere il dentifricio direttamente sulla superficie da trattare e strofinare gentilmente con lo spazzolino, sciacquare abbondantemente ed asciugare accuratamente.

Questi sono alcuni dei rimedi della nonna che possono aiutarvi a rendere i vostri gioielli di argento come nuovi.

Lascia un commento