Al momento stai visualizzando I Celti e la lavorazione del vetro nei gioielli

I Celti e la lavorazione del vetro nei gioielli

I Celti sono famosi per le loro tecniche di lavorazione dei metalli, i reperti a noi pervenuti ne sono larga testimonianza. Ma nei secoli le loro tecniche si raffinarono anche per altri materiali come il vetro. Nei due secoli precristiani oggetti di rilievo tra i gioielli celtici sono proprio quelli in vetro. La vasta gamma di colori e l’elegante fattura, portava le donne a farne grande uso, soprattutto di bracciali azzurri, come dimostra il quantitativo di monili in vetro ritrovati nelle tombe celtiche femminili del III secolo a.C.

L’influenza che ha portato questa innovativa tecnica tra i Celti proviene dall’Europa meridionale dove era ampiamente diffusa, grazie ai primi contatti coi Popoli del Mediterraneo ma, la grande creatività e inventiva, hanno fatto delle lavorazioni celtiche un contributo di grande importanza e senza pari allo sviluppo dell’arte del vetro. L’industria del vetro pre-romana si può definire al culmine con l’utilizzo di questo materiale da parte dei Celti.

Cosa ancora dubbia e che è oggetto di approfondimenti è se il vetro da loro lavorato fosse importato o di produzione propria a causa dei mancati ritrovamenti di fornaci o magazzini di deposito delle materie prime. Ciò che si è trovato sono blocchi di vetro da lavorare e, cosa che prova la loro lavorazione presso il popolo dei Celti ma non la loro produzione, i monili ritrovati si riconoscono facenti parte di questo popolo poiché si distinguono per fantasie, simbologia e lavorazione.

Nell’epoca pre-romana troviamo solo perle, pendenti, capocchie di spilli mentre dal III secolo a.C. vediamo comparire soprattutto bracciali blu, azzurri e verde-azzurri, mentre nel II sec. a.C. troviamo decorazioni in giallo, bianco, miele, verde e incolore su bracciali decorati in rilievo e massicci. Solo nel I secolo a.C. troviamo il colore viola con sfumature rosse, bracciali molto più sottili e regolari.

Ma quale la particolarità nella lavorazione del vetro da parte dei Celti?

Il vetro celtico è prodotto con soda, calce e silicio mentre i colori si ottenevano mescolando rame, cobalto, ferro e manganese. Oltre ai Gioielli molto diffusi si ipotizza una iniziale sperimentazione di vasi in vetro.

Lascia un commento