I Corindoni, la famiglia delle gemme ambite dai reali

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Pietre
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Il corindone è una famiglia di gemme che cristallizza in forma triangolare. La colorazione dipende dalle impurità contenute e la sua componente principale è l’ossido di alluminio.

Sono gemme molto dure (9 nella scala Mohs) e spesso si trova vicino alla superficie terrestre.

Ciò che interessa a noi è quali gemme appartengono a questa famiglia:

Quindi si può dire che Rubini e Zaffiri sono fratelli…

Sono le pietre più conosciute e più usate e si trovano principalmente in India, Thailandia e Birmania.

Il Rubino più quotato è quello chiamato “sangue di piccione”, un rosso carico con trasparenze porpora, gli esemplari migliori provengono dalla Birmania. Era credenza che dentro al Rubino fosse incorporata la potenza del sole.

Tutti i corindoni che non sono di colore rosso vengono chiamati Zaffiri. Lo Zaffiro più famoso e quotato è quello della Valle del Kashmir detto “Royal blue” poiché scelto dalla famiglia reale inglese per far parte dei gioielli della corona. Purtroppo questo giacimento nel particolare si sta esaurendo.

Ma gli Zaffiri possono essere di vari colori. Senz’altro il blu è il più famoso ma anche il giallo dello Sri-Lankar ha un enorme fascino. Il simbolismo che gli si attribuisce è l’assenza di oscurità, la purezza quindi.

Capita con queste gemme non di rado di trovare dei riflessi a stella. E’ la cristallizzazione dei minerali al suo interno a forma esagonale che riflette la luce in quello che viene definito astrismo. Generalmente il taglio per queste gemme è a cabochon per risaltarne al meglio questa caratteristica. Le tre linee che compongono la stella in superficie hanno assunto il significato di destino, speranza e felicità infatti le gemme con astrismo sono soprannominate le pietre del destino!

Lascia un commento