Al momento stai visualizzando Quarzi Maestri, cosa sono e come possiamo usarli

Quarzi Maestri, cosa sono e come possiamo usarli

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Pietre
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Katrina Raphaell ha arricchito molto il mondo della Cristalloterapia, a lei il merito di aver categorizzato in sottofamiglie Quarzi Ialini con specifiche e potenziali che si distinguono tra loro. I Quarzi Maestro si distinguono in quanto sono in grado di trasmettere frequenze molto elevate che attivano i più alti poteri della mente umana aprendo porte e ponti tra corpo e spirito e promuovendo l’evoluzione e la consapevolezza.

I Quarzi Maestri sono 12:

  • Channeling, la faccia principale ha 7 spigoli e la faccia opposta ne ha 3. Permette di ottenere informazioni importanti dal nostro profondo e dalle nostre guide.
  • Trasmettitore, ha una faccia triangolare tra 2 di 7 spigoli ciascuna. Permette di connettersi col Sé superiore e ricevere messaggi inerenti a specifiche situazioni o indicazioni per la nostra crescita spirituale.
  • Dow, ha 3 facce con 3 spigoli e 3 con 7 spigoli, alternate. Il suo compito è armonizzare anima, mente e corpo. Guarisce le ferite del cuore e aiuta a coltivare le proprie potenzialità spirituali. Migliora le risposte del corpo armonizzando le energie.
  • Quarzo Finestra, al centro possiede un rombo considerata la settima faccia del cristallo che solitamente ne possiede 6. è un cristallo che facilita la crescita, aiuta a vedere dentro di noi la verità e ad abbandonare i vecchi schemi.
  • Iside, la faccia principale è a forma di pentagono, connette col lato femminile, aiuta la guarigione delle ferite più profonde donando forza di credere nella buona riuscita e nella vittoria della verità. Permette di stabilizzare la sfera emotiva e la determinazione per portare a conclusione ciò che si è intrapreso. Aiuta a superare gli ostacoli nel percorso di guarigione.
  • Time-link, ha un parallelogramma a destra o a sinistra della faccia principale e si possono trovare cristalli dove coestistono su entrambi i lati. Ha la proprietà di collegarci col Sè di altri tempi e in altri spazi. Se è a sinistra della faccia principale si guarderà al passato, se è a destra si guarderà al futuro.
  • Elestiale, è un quarzo fumè principalmente con diverse terminazioni, la superficie è a scaglie irregolari e spesso contiene bolle d’acqua. Promuove le guarigioni, purifica e aiuta a liberarsi degli ostacoli che impediscono la crescita spirituale per unirsi alla coscienza superiore.
  • Gemelli Tantrici, sono due cristalli paralleli con due terminazioni e una base in comune. Promuove le relazioni e a portare equilibrio nelle dualità presenti dentro di noi, maschile/femminile, Spirito/Corpo….
  • Memoria, è un cristallo che funge da deposito di informazioni, ha dei mini triangolini scolpiti sulle facce. Contiene conoscenze profonde e antiche con le quali ci si può sintonizzare mantenendo la mente aperta e il cuore puro, mette a conoscenza di sapienze immense.
  • Tempio Devico, non ha forma definita e contiene fratture e inclusioni che formano immagini, arcobaleni nubi. Sono la dimora di una divinità che ci può accompagnare nella crescita spirituale.
  • Quarzo Cattedrale, oltre che un Ialino può essere anche Citrino o fumè. Permette di ricevere profonde conoscenze, sviluppa il pensiero cosciente per mettersi nella condizione di ricevere messaggi.
  • Custode della Terra, è gigantesco e il più importante tra i Quarzi maestro. Possono essere usati da 21 persone, sono lungo i meridiani della Terra e sono direttamente connessi alla coscienza planetaria e galattica.

Lascia un commento