Al momento stai visualizzando I ritrovamenti di gioielli continuano!

I ritrovamenti di gioielli continuano!

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:archeologia
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Siamo sulle rive orientali del Nilo, a Tell El-Amarna in Egitto, più precisamente nell’antica capitale del faraone Akhenaton (1351-1333 a.C.) in Medio Egitto. Essa fu capitale per breve tempo: costruita dal faraone “eretico” Akhenaton, il decimo sovrano della fine della XVIII dinastia, è stata abbandonata poco dopo la sua morte (1332 a.C. circa). Era il luogo in cui perseguì la sua visione di una società dedicata al culto di un dio, il potere del sole (l’Aton).

Nel dicembre 2022, in una necropoli del Deserto settentrionale, la spedizione egitto-britannica (Amarna Project) che opera nel territorio dal 2005, ha rinvenuto un corredo funebre meraviglioso: siamo in una sepoltura comune ed è qui che accanto al corpo di una giovane donna vengono rinvenuti 4 gioielli in oro.

Questo tipo di sepoltura comune in un pozzo scavato nella sabbia dove si ricavano le stanzette per i corpi, era tipico di un cimitero popolare datato circa 1300 a.C. ed è dunque molto strano trovare così tanti sontuosi gioielli. Questi consistono in una collana tempestata di pendenti a forma di goccia tutta in oro e 3 anelli. Uno di questi presenta la figura del dio nano Bes: è un dio deforme, il più brutto tra gli dei venerati dagli egizi; il suo ruolo era di protettore dei neonati, delle partorienti e del sonno, appartiene alla schiera degli dei minori e le sue statuette ed amuleti, sono stati ritrovati sparsi lungo le coste di un po’ tutto il Mediterraneo. In un’altro è incastonata una steatite verde recante una scritta incisa significativa “figlia della Signora delle Due Terre”(sA.t nb.t tA.wy ). Questo anello è di origini regali e più precisamente si riferisce ad una figlia di Nefertiti, il mistero si infittisce…la steatite verde potrebbe essere stata adattata all’anello e non creata appositamente per quell’incastonatura quindi la scritta potrebbe avere delle parti mancanti ed il suo significato modificarsi, comunque sia identifica la giovane donna di origini reali, probabilmente una principessa e questo rende ancora più anomalo il ritrovamento: come è successo che una principessa venisse sepolta in un cimitero popolare?

Lascia un commento