Al momento stai visualizzando Il Rubino: rosso come il sangue, bramato come l’oro

Il Rubino: rosso come il sangue, bramato come l’oro

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Pietre
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Appartiene ai corindoni il Rubino, la più nobile varietà monocristallina dell’ossido di alluminio. È una pietra molto dura (9 sulla scala di Mohs) secondo solo al Diamante e il suo colore rosso è dovuto al cromo in esso contenuto. In base al suo quantitativo la colorazione va dal rosato al rosso vivo detto anche “sangue di piccione”.

Nei gioielli troviamo diverse lavorazioni di questa pietra non solo per il colore ma anche per la sua limpidezza, infatti più è trasparente e più si presta a tagli sfaccettati, più è opaca e più il suo taglio si avvicina al cabochon. É difficile trovare un Rubino che sia trasparente e raggiunga i 10 carati.

Nel passato molte sono le pietre scambiate per Rubini, primo tra tutti lo Spinello rosso che troviamo nel famoso storico Rubino del Principe Nero che altro non è che uno spinello di 170 carati ora incastonato nella corona reale britannica.

I giacimenti da dove provengono i Rubini più pregiati sono quelli del Mogok e Birmania, tuttavia raramente si trovano pezzi superiori ai 2 carati. A volte contengono filamenti di rutilo al suo interno e ciò ne determina il cosiddetto astrismo cioè un riflesso a stella a sei punte in superficie che regala loro il nome di Rubino stella. Generalmente il loro taglio è a cabochon per risaltare questa riflessatura.

In passato, la mitologia dei vari popoli che hanno conosciuto questa pietra, riporta che non era insolito sentirla definire “pietra del sole”per la credenza di sue proprietà di forza, virilità, amore e passione.

Nell’immaginario collettivo viene associato alla bellezza orientale, ai gioielli reali, col suo colore rosso profondo travolge e ammalia. In fondo il nome Rubino deriva dal latino rubens (rosso) ma a volte ha sfumature violacee o blu e questo dipende dal contenuto di ferro. Come pietra abbiamo detto che è dura ma la contraddizione è che bisogna fare molta attenzione quando si sfaccetta, come gli altri corindoni tra cui lo Zaffiro.

Un gioiello di rubini da sempre rappresenta nobiltà, forza e virtù. Da sempre simbolo di forza vitale spazza via la depressione in favore di libertà e gioia di vivere. Guarda qui alcune curiosità o come prenderti cura del tuo gioiello di Rubini.

Ti stai ancora domandando perchè dovresti averne uno?

Lascia un commento