Al momento stai visualizzando Il Topazio una rara gemma dal fascino gentile

Il Topazio una rara gemma dal fascino gentile

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Pietre
  • Commenti dell'articolo:1 commento

Il Topazio è una pietra molto usata in gioielleria, la sua trasparenza e i suoi colori delicati ben si sposano con gioielli sia in oro bianco che in oro giallo. Si tratta di un minerale composto da silicato di alluminio e fluoro. Ha una durezza 8 su scala Mohs.

Il Topazio si forma principalmente in rocce plutoniche e vulcaniche di tipo acido, nella sua forma più pura è incolore, se lo troviamo con sfumature cromatiche dipendono dalle inclusioni di ferro, cromo e manganese. I Topazi di altre colorazioni, marroni, gialli, arancio, ciliegia, rossi e rosa, si trovano in Brasile e nello Sri Lanka. Quelli rosa si trovano in Pakistan e Russia. In Italia qualche raro e piccolo cristallo di Topazio è stato trovato nei graniti dell’Elba e di Cuasso.

Viene spesso confusa con il quarzo anche per il tipo di formazione a laser con estremo piramidale.

L’origine dell’’uso del Topazio si perde nella notte dei tempi, l’unica cosa sicura è che veniva scambiato spesso e volentieri per altre pietre. Per i popoli antichi simboleggiava saggezza e purezza.

Curiosità:

  • Si pensa che il nome Topazio derivi dalla parola sanscrita topas e significa “fuoco”, energia del Sole.
  • Nell’Esodo questa pietra viene messa in rilevo e simboleggia i 12 angeli che proteggevano la porta dei cieli.
  • Si tramanda che Papa Clemente VI usasse portare un grande Topazio incastonato in un anello al dito quando rendeva visita agli ammalati di peste e che ciò influenzasse positivamente le guarigioni.
  • Nel medioevo veniva usato come amuleto per scacciare malocchio e sfortuna.
  • Non viene attaccato dagli acidi.
  • Il Topazio mistico è sintetico non ha nulla in comune col Topazio di origine naturale.

Questo articolo ha un commento

  1. Alice

    Affascinante! È la mia pietra! La voglio!

Lascia un commento