Al momento stai visualizzando La Kyanite, la pietra che aiuta a superare i contrasti.

La Kyanite, la pietra che aiuta a superare i contrasti.

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Pietre
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Ufficialmente la sua scoperta si fa risalire al 1789 da parte di A.G. Werner ma era conosciuta fin dai tempi antichi e spesso scambiata con lo Zaffiro. Il nome di questa gemma deriva dal greco antico Kyanos che significa blu.

Coniato dal gemmologo francese René-Just Haüy nel 1801 un altro nome, distene che significa, sempre dall’origine greca, due forze. In effetti la sua durezza su scala Mohs dipende direttamente dal tipo di taglio che gli si impone, quindi può variare da 4 a 7 in base che si tagli in larghezza o in lunghezza.

MINOLTA DIGITAL CAMERA

Si tratta di un minerale di silicato di alluminio che fa parte, chimicamente parlando, dei sub nesosilicati di alluminio. Si presenta in cristalli tabulari allungati, raramente terminati e in aggregati lamellari, è una pietra allocromatica con colore blu-azzurro e più raramente bianco, verde e grigio. La pietra naturale Kyanite verde è molto utilizzata sia in cristallo terapia che in gioielleria. Esiste anche in varietà nera, molto fragile (3,5 su scala Mohs) conosciuta col nome di reticite. Le gemme più popolari usate in gioielleria sono trasparenti con un profondo colore blu zaffiro. Le più rare sono quelle di colore indaco.

La Kyanite costituisce insieme all’andalusite e la sillimanite le tre forme polimorfiche del Al2SiO5 che caratterizzano le rocce metamorfiche, La Kyanite è il polimorfo (cioè ha due gradi di durezza) ad alta pressione, la sillimanite si forma ad alta temperatura e l’andalusite è il polimorfo a bassa pressione.

I principali giacimenti si trovano in Brasile, USA (Carolina del Nord e Georgia), Russia (Urali), India, Kenya, Namibia, Svizzera (Cantone Ticino) e sul confine tra Sudan e Zaire. È stata rinvenuta anche in Italia e più precisamente in Val d’Ossola (Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, Piemonte). La reticite si può trovare in Brasile o in Val di Vizze. La varietà verde si trovano prevalentemente in Tanzania e in Brasile.

I maggiori estrattori ed esportatori sono Sudafrica, Stati Uniti, India e Perù.

La Kyanite è una pietra che simboleggia la rinascita a nuova vita e un’esplosione di espressione, in cristalloterapia lavora bene sul chakra della gola sbloccando tutti quei timori che ci impediscono di essere ed esprimerci come siamo. Se indossato come pendente stimola la spontaneità, la creatività e scioglie le tensioni da stress aiutando a prendere la vita come viene. Dona la capacità di distaccarsi dalle notizie false e divulgate solo per portar paura, convincere con l’inganno, insinuare idee non proprie. La Kyanite verde ha un profilo energetico unico nel suo genere che privilegia la chiarezza e l’onestà.

Bisogna avere estremamente cura del proprio gioiello in Kyanite perché la sua fragilità la rende molto sensibile agli urti e per pulirla non può essere sottoposta nè a una pulizia al vapore, nè a una pulizia a ultrasuoni.

Lascia un commento