Al momento stai visualizzando La Zincite rara e poco conosciuta

La Zincite rara e poco conosciuta

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Pietre
  • Commenti dell'articolo:2 commenti

La Zincite è un meraviglioso cristallo arancione intenso ed è la forma minerale dell’ossido di zinco. É molto rara in natura, si forma per alterazione di rocce metamorfiche, ma ha anche genesi primaria (in vene)  e si trova prevalentemente presso la Franklin e Sterling Hill Mines nel New Jersey, dove si trova di colore rosso, la lucentezza è quasi adamantina e la sua trasparenza è da traslucida a subtrasparente. Franklin e Sterling Hill Mines nel New Jersey è un’area che è famosa per i suoi numerosi minerali fluorescenti come anche  ed associato willemite e franklinite. Il suo colore è dato dalle impurità presenti all’interno come ferro e manganese.

Altri giacimenti dove si trova in quantità modeste sono in Colorado, Australia, Namibia, Polonia, Spagna e pure in Italia (Toscana)

È stato chiamato “ossido rosso di zinco” nel 1810 da Archibald Bruce come nome chimico tipico dell’attuale pratica della nomenclatura minerale. Successivamente è stato ribattezzato “zincite” nel 1845 da Wilhelm Karl von Haidinger. Francis Alger chiamò questo minerale “sterlingite” nel 1844, mentre Henry James Brooke e William Hallowes Miller chiamarono questo minerale “spartalite” nel 1852 ma solo nel 1920 Bragg ne decifrò la struttura cristallina.

È una pietra che si fabbrica sinteticamente perché è il sottoprodotto della fusione dello zinco. I cristalli sintetici possono essere incolori o possono variare di colore da rosso scuro, arancione o giallo a verde chiaro. Raramente impiegato in gioielleria (belle gemme sono nelle collezioni di vari musei). La sua durezza su scala Mohs è 4,5-5 quindi come gioiello bisogna stare attenti a non urtare sennò si rischia di strisciarlo o scheggiarlo. Si scioglie se viene in contatto con la candeggina.

Per pulirla si può tenere sotto l’acqua corrente fredda qualche secondo mentre per ricaricarla è meglio di tutto metterla su una drusa di Ametista. L’esposizione alla luce del sole può scolorirla.

Questa pietra dà il nome anche al color zincite.

In Cristalloterapia lavora bene sul terzo chakra, dona energia, creatività, forza interiore, insomma una ventata di aria di giovinezza.

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Google Sites

    Are you writing the articles in your website yourself
    or you outsource them? I am a blogger and having difficulty with content.

    Other bloggers told me I should use an AI content
    writer, they are actually pretty good. Here is a sample article some bloggers shared with me.
    Please let me know what your opinion on it and should I go ahead and use AI – https://sites.google.com/view/best-ai-content-writing-tools/home

    1. Kyra

      Ciao, ogni mio articolo lo scrivo io di mio pugno dopo lunghe ricerche, non mi affido a risorse esterne ma per una scelta personale. Mi piace trasmettere la mia passione e solo io posso farlo.

Lascia un commento