Al momento stai visualizzando Pietre e cristalli, cosa associare

Pietre e cristalli, cosa associare

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Pietre
  • Commenti dell'articolo:60 commenti

E’ molto importante saper associare le pietre. Spesso vedo indossate un’insieme di pietre e gemme che tra loro proprio sono incompatibili o addirittura che si ostacolano l’una con l’altra e questo crea un malessere nella persona che non si sa spiegare. Non sempre le pietre che come proprietà si assomigliano possono associarsi tra loro ma soprattutto bisogna avere ben presente il tipo di terreno sulla quale vanno a lavorare cioè la persona che li indossa.

Essendo dotate di proprietà attive e funzionali le pietre influiscono sulla persona ed è questa che deve essere nella condizione di ricevere adeguatamente. Ci sono pietre che agiscono con gentilezza, altre quasi aggressive e non sono loro che si devono adattare a noi ma noi che capiamo con cosa siamo affini.

E come si fa? Ve lo spiego qui

Intanto proseguiamo e andiamo a scoprire, senza perdere il filo, come associare le pietre.

In questo articolo voglio toccare 6 punti importanti se vogliamo associare diverse pietre:

  1. Pietre che nascono assieme
  2. Pietre solitarie
  3. Associazioni cristalloterapiche
  4. Associazioni per meditare
  5. Pietre compatibili
  6. Associazioni incompatibili

1. Pietre che nascono assieme

In Natura troviamo cristalli che si formano vicini per ambiente, composizione di terreno e questo è un segno che ci indica che se sono nati e cresciuti vicini tra loro esiste una certa affinità. E’ il caso del Quarzo con la Tormalina la cui associazione in generale aiuta a superare i blocchi energetici, a disintossicare e di conseguenza a sentirsi più vitali. In questo specifico caso la Natura ci fornisce tanti colori e ciascuno lavora ad un livello specifico (nero 1° chakra, rosa 4° chakra, e così via…). Dei Quarzi fanno parte Ametista e Citrino che troviamo fusi nell’Ametrino spesso usato per equilibrare due polarità complementari. Malachite e Azzurrite spesso le troviamo inglobate l’una nell’altra come due amanti, calmano l’emotività, schiariscono la mente, aumentano il potere espressivo e la fermezza. Altre due pietre che spesso si accoppiano sono la Sodalite con la Pirite che troviamo anche nel Lapislazzulo. La loro associazione è ottima come antidolorifico, in caso di infiammazioni e nel migliorare sistema circolatorio e linfatico.

2. Pietre solitarie

Al contrario di quello che abbiamo visto sino ad ora esistono delle pietre che sono solitarie, cioè vanno portate da sole perchè non legano con nessun’altra pietra. Solitamente il potere delle loro proprietà è forte e quindi si consiglia alle persone molto sensibili di provarle ma valutare attentamente se è una pietra con cui trova affinità. E’ qui il caso di Onice, Ossidiana, Sardonica, Rodonite, Opale.

3. Associazioni cristalloterapiche

Giusto per dare uno sguardo generale, per far capire come funzionano le proprietà delle pietre, elenco di seguito i disturbi più frequenti.

  • Allergie: Acquamarina, Crisoprasio
  • Antinfiammatorio: Calcite arancione, Cristallo di Rocca, Malachite, Amazzonite, Diaspro rosso
  • Artrite e reumatismi: Crisocolla, Malachite
  • Attacchi di panico: Chiastolite, Cristallo di Rocca, Rubino, Rutilato, Rubellite
  • Bassa pressione: Granato rosso, Corallo rosso
  • Concentrazione: Labradorite, Lapislazzulo, Azzurrite, Pirite
  • Contratture: Ambra e Cristallo di Rocca
  • Detossinante: Malachite, Agata muschiata
  • Dipendenze: Amazzonite, Avventurina verde
  • Ebrezza: Ametista
  • Elettrosmog: Shungite, Tormalina nera, Malachite
  • Impotenza: Rubino, Zoisite
  • Insonnia: Ametista, Kyanite blu
  • Polipi: Agata e Turchese
  • Raffreddore: Turchese, Diaspro rosso, Ambra
  • Regolarizzare ciclo mestruale: Malachite, Pietra di Luna
  • Rilassanti: Kunzite rosa, Corallo bianco, Perla, Quarzo rosa, Rodocrosite
  • Sinusite: Rodocrosite, Malachite
  • Smettere di fumare: Magnesite, Crisoprasio, Dumortierite
  • Stress: Lepidolite, Crisoprasio, Avventurina verde
  • Sviluppo mentale: Calcite, Fluorite, Pirite
  • Ustioni: Crisocolla, Cristallo di Rocca, Agata, Crisoprasio

4. Associazioni per meditare

Quando decidiamo di dedicarci lo spazio per meditare, può capitare di voler potenziare o arricchire la pratica per un fine in particolare. Anche in questo caso le nostre care pietre ci vengono in aiuto per accompagnarci nell’evoluzione spirituale.

Il Quarzo Ialino e i Cristalli Maestri la fanno da padrona, ma per questi ci vuole un articolo a parte. Vediamo invece le associazioni che possiamo fare:

  • Ametista e Apofillite aumentano e rendono più chiare le visioni
  • Ametista, Azzurrite, Crisocolla e Sugilite per compiere viaggi astrali
  • Ametista e Azzurrite liberano dai blocchi energetici
  • Ametista e Occhio di gatto vengono usati nei 4 punti cardinali per armonizzare le vibrazioni dell’ambiente
  • Crisocolla e Rodocrosite aiutano ad armonizzare i chakras
  • Iolite e Danburite se usate regolarmente, promuovono l’illuminazione
  • Lepidolite e Cristallo di Rocca si usa per armonizzare la mente se in contrasto con le emozioni
  • Tormalina nera, Ematite, Quarzo affumicato e Diaspro rosso si usano, posizionate ai piedi, per favorire il radicamento
  • Sugilite e Moldavite si usano per attivare l’evoluzione spirituale
  • Sugilite ed Ematite per potenziare la Luce nel mondo fisico.

5. Pietre compatibili

La compatibilità delle pietre non è legata solo da un simile terreno di provenienza o dall’assonanza di colore, molto più spesso dai minerali che li compongono. Le seguenti sono altre affinità che potrebbero risultare strane ma che vi posso assicurare hanno la loro efficacia.

  • Ambra e Turchese realizzano i desideri
  • Ametista e Quarzo rosa calmano l’ansia emotiva
  • Apatite e Ametrino aiutano a realizzare i risultati agognati
  • Smeraldo e Cristallo di Rocca allontanano le negatività
  • Larimar e Diamantino di Herkimer aiutano ad affermare la nostra identità
  • Calcopirite e Citrino aumentano l’energia del 2° chakra
  • Charoite, Malachite e Ametista aiutano ad affrontare le paure
  • Giada, Ametista e Citrino aiutano ad equilibrare il maschile col femminile e viceversa
  • Quarzo rosa, Labradorite, corallo bianco equilibrano l’eccesso di stato emotivo
  • Kunzite, Corallo, Indicolite aumentano l’altruismo e la creatività
  • Malachite e Crisocolla combattono l’indole introversa
  • Peridoto, Fluorite, Pirite, Kunzite rosa abbattono i vecchi schemi mentali
  • Agata e Tormalina nera allontanano il malocchio
  • Citrino e Occhio di Tigre aumentano il successo

6. Associazioni incompatibili

Anche tra le pietre abbiamo simpatie, antipatie, concorrenza e antagonismo ed è molto importante conoscerle per non farne le spese!

Pochi sanno che non si devono indossare contemporaneamente Malachite e Diamante poichè hanno un’influenza velenosa!

E che una pietra solitaria come l’Opale odia la prepotenza energetica del Granato. In alcune associazioni vediamo come due pietre si annullino a vicenda, è il caso di Ametista e Corniola, due pietre con proprietà all’opposto, idem per Labradorite dorata e Turchese.

Un’altra chicca è mai e poi mai montare del Quarzo rosa in oro, ne verrebbe soffocato!

Se volete togliere ogni energia e voglia di vita a qualcuno, ovviamente si fa per dire…regalategli un Occhio di Tigre alternato con un Boji stones.

Antagonisti per eccellenza il Lapislazzulo e Turchese, due galli in un pollaio!

Fonte: “L’arte di curare con le pietre” e “Il manuale delle pietre” di Michael Gienger

“Manuale di Cristalloterapia” di Katrina Raphaell

https://www.ilmondodeicristalli.it/affinita-incompatibilita-cristalli/

Questo articolo ha 60 commenti.

  1. Romina

    Non so se corniola e turchese sono compatibili. Mi potreste illuminare?! Grazie.

    1. Kyra

      Buongiorno Romina, ti ringrazio per la tua domanda, sono sempre felice di poter condividere la mia esperienza con chi è interessato all’argomento. Turchese e Corniola sono pietre usate fin dall’antichità e spesso le troviamo abbinate nei reperti rinvenuti, l’esempio per eccellenza sono i gioielli egiziani che spesso vedono queste pietre associate in un unico monile, questo perchè l’impatto di colori di queste due pietre arricchiscono senza aggiungere troppe minuterie ed essendo di semplice reperibilità erano molto comuni. Se le guardiamo da un punto di vista cristalloterapico e l’influenza che hanno sul corpo allora si nota inizialmente il loro potere equilibratore, per la Corniola è quello che rappresenta la vita ed il nucleo della forza vitale, fisica e psichica, aiuta a sbloccare i sentimenti repressi, per la Turchese è di equilibrare le emozioni e aiuta ad esprimere noi stessi. Mi capita durante sessioni cristalloterapiche di utilizzarli entrambi su persone che provano vergogna per un fatto che gli è accaduto e non riescono a metabolizzarlo, oppure su persone che si tengono tutto dentro per non essere di peso agli altri o per non essere giudicati ma in particolare su persone eccessivamente responsabili che tendono ad accollarsi troppo senza pensare alle proprie necessità per senso di dovere. Spero di aver soddisfatto la tua curiosità e se hai altre domande non farti scrupoli a riscrivermi.
      A presto
      Kyra

  2. Florena

    Ciao, avventurina verde e quarzo ialino, insieme possono aiutare i disturbi visivi come l’infiammazione del nervo ottico? Grazie.

    1. Kyra

      Ciao, in cristalloterapia sono effettivamente pietre che lavorano molto bene sulle problematiche degli occhi e come abbinamento sono molto in sinergia, aggiungerei anche un occhio di falco per alleggerire lo sforzo degli occhi.

  3. Triggiani Elena

    Buongiorno Kyra, un lavoro molto interessante il suo, io mi sono appena approcciata all’argomento e sto cercando di capirne di più.
    Mi servirebbe un consiglio circa tre cristalli che vorrei portare insieme: ametista, selenite e tormalina nera.
    La ringrazio anticipatamente se vorrà rispondermi.
    Elena

    1. Kyra

      Buongiorno Elena, mi fa molto piacere la tua domanda. Le affinità tra le pietre sono talmente tante che non si riesce a parlarne di tutte e così, tutte le domande che ne approfondiscono l’argomento sono ben accette. Il terzetto che hai scelto di abbinare direi che è molto impegnativo dal punto di vista degli effetti…mi spiego, si possono abbinare? Sì ma il loro effetto è molto potente, mi spiego meglio…parliamo di lavorare sulla sfera spirituale, la Tormalina nera mi sblocca i chakra corrispondenti a Ametista e Selenite quindi la Corona! L’evoluzione spirituale che siamo chiamati a svolgere va fatto con armonia, si comincia con il riequilibrio energetico dei chakras e con il lento riassestamento. Sbloccare di colpo il chakra Corona senza aver dovutamente lavorato sul riequilibrio potrebbe creare degli scompensi o dei rigetti che si possono poi manifestare con vari fastidi diversi per ogniuno di noi in base al lavoro fatto fino ad ora. Se mi parli di queste tre pietre meravigliose in particolare, penso tu sappia già di ciò di cui sto parlando e credo tu stia già facendo il tuo percorso perciò non mi dilungo troppo. Sì si possono abbinare e danno risultati potenti. Ti auguro una buona Vita

  4. ALICE

    Ciao, indosso da alcuni mesi diversi bracciali di pietre naturali: quarzo rosa, angelite ,pietra di luna , occhio di tigre, ametista … Vorrei avessero su di me un effetto calmante,anti ansia e che portassero maggiore serenità ma solo ora mi è sorto il dubbio di averle mescolate senza pensarci e che possano interferire tra di loro,magari anche creando effetti opposti a quelli desiderati.
    Cosa ne pensi?
    Grazie

    1. Kyra

      Ciao, ogni stato di ansia o agitazione ha la sua causa. Ai giorni nostri spesso si riuniscono vari rimedi (siano essi pietre, piante o farmaci)in sottogruppi che rappresentano il sintomo che voglio curare. Non funziona così in natura, si capisce a fondo la causa e si prende il rimedio o i rimedi che servono in quel caso specifico. Vuoi raggiungere serenità ma in che ambito? ti faccio un esempio: se volessi essere più calma a lavoro e nello specifico il mio lavoro richiede concentrazione e allo stesso tempo buona relazione col pubblico non metterei di certo un’Ametista! Lavorerei con Labradorite, Quarzo rosa, Rodocrosite, Azzurrite…Capire che stati aiuterebbero la serenità mi aiuta a scegliere le pietre, tra le pietre che hai scelto rischi di staccarti troppo dal presente.

  5. Mari

    Quale/i pietre mi consiglierebbe per malattie alla pelle? Grazie mille

    1. Kyra

      Ciao, i minerali di cui sono composte le pietre spesso sono usati anche all’interno di creme sia per il viso che per il corpo quindi non è strano indossare delle pietre con la risultanza che la loro influenza migliori la situazione. C’è sempre una causa dietro ad una “malattia della pelle”, quindi una vibrazione in disequilibrio tale da aver alterato la materia, in questo caso la pelle. Per fare un esempio capita che un neonato sviluppi problemi di pelle se la mamma non lo tocca o accarezza abbastanza…quindi capire che disequilibrio causa il problema di pelle è fondamentale per scegliere la pietra. Comunque in via generale se può esserti utile le pietre gialle e arancioni aiutano la circolazione, le difese immunitarie, la rigenerazione cellulare come Corniola, Agata, Granato ma anche pietre antietà e detossinanti come la Giada verde.

  6. Rosa

    Ciao Kyra, porto occhio di tigre, ambra, quarzo rosa e un bracciale con pietre trasparenti ad un polso il dx. Al sx porto ematie e ossidiana…forse non ho fatto abbinamento giusto. Ho letto che è meglio portare ossidiana da sola. Prima portavo tutti al polso dx e la mia mano era fredda…sto sbagliando qualcosa?

    1. Kyra

      Ciao Rosa, mi piacciono gli abbinamenti che hai scelto, denotano una certa sensibilità ma anche voglia di risoluzione. Come hai detto giustamente l’Ossidiana è una pietra solitaria e l’Ematite a ben vedere, anche se a occhio nudo è grigia metallizzata, il suo contenuto in ferro le fa spesso assumere colore rosso sangue quindi va molto daccordo con il Quarzo rosa e l’Occhio di Tigre. L’Ambra cozza un pochino ma non energeticamente ma per la sua fragilità, rischia di rovinarsi se portata con queste pietre quindi la toglierei. Potresti portare un anello in Ambra sempre sulla mano sinistra o un pendente un po’ lunghetto.

  7. Noa

    Ciao.. molto interessante la tua pagina 🙂 avrei una domanda… sto lavorando con le pietre per un aiuto lavorativo economico.. per sbloccare alcuni blocchi che non mi fanno economicamente progredire… sto usando l’avventurina come ciondolo bracciale a dx e turchese come bracciale nel sx(x il mio segno zodiacale).. e porto con me le pietre di Citrino..quarzo ialino e la malachite (l’ultima per assorbire le negatività).. sto forse incasinando troppo le varie pietre? Ho anche un grosso pezzo di pirite che volevo lasciare in ufficio..
    Grazie

    1. Kyra

      Ciao Noa, quando ho letto il tuo messaggio ho impiegato un po’ a capire il perchè della scelta di queste pietre. Sono tre giorni che ti penso, sembra quasi che ti stai autosabotando, credo che i tuoi blocchi abbiano avuto la meglio su di te anche sulla scelta delle pietre…Parto dalla più semplice, sopra la scrivania in ufficio una Tormalina nera, ci sei tu e solo tu, ogni interferenza è schermata e annullata. Nel tuo tema natale ogni pianeta corrisponde a un segno zodiacale e il pianeta Giove è il pianeta del successo e della prosperità. Anzichè indossare la pietra che corrisponde al tuo segno zodiacale, indossa sul polso destro la pietra che rafforza il segno che hai in Giove, solitamente sono 2: una che mitiga i difetti e una che ne aumenta i pregi.
      Se hai capito qual’è il/i blocchi che ti frenano porta le pietre che ti aiutano ad equilibrarli…poi analizza cosa ti serve per arrivare allo scopo e indossa le pietre che aumentano quelle caratteristiche.
      Sto parlando molto in generale perchè non ho molti indizi su cui lavorare ma posso dirti che ogni persona ha le sue pietre in base a com’è lui, com’è l’ambiente che lo circonda e qual’è il fine ultimo.

  8. Domenico

    Salve, vorrei sapere se occhio di tigre e amazzonite possono stare insieme. Grazie

    1. Kyra

      Ciao, direi che possono stare assieme come abbondanza e determinazione.

  9. Marco

    Buonasera, sono dell acquario avevo due domande da farle la prima era se sugilite turchese ed ambra insieme alla shungite pietra da cui non mi separo mai potevano essere combinate insieme per portare chiarezza buon dialogo fortuna e buoni propositi nel lavoro tranquillità amore e serenità. La seconda domanda era quale abbinamento posso fare per avere chiarezza e determinazione sul da farsi a volte brancolo nel buio. Infine ho alte pietre come ametista acquamarina ematite e diaspro dalmata ma non so davvero come abbinarlo nel modo giusto grazie in anticipo dell aiuto

    1. Kyra

      Buongiorno, Come abbinamento Turchese Ambra e Shungite hanno frequenze molto affini, la Sugilite mi piace per il segno ma non come abbinamento con le altre potrebbe essere una pietra che tiene sotto al cuscino o sul comodino la notte. Una pietra che dona chiarezza e determinazione nel suo caso vedo bene il Larimar. Per quanto riguarda Ametista, Acquamarina e Ematite non vedo problemi di abbinamento sono pietre affini, il Diaspro dalmata è un Solitario, lavora da solo per brevi periodi della giornata, buono l’uso nelle ore serali.

  10. Nino

    Ciao, vorrei sapere se possibile, se possono stare insieme: smeraldo, giada, agata verde, avventurina, lapislazzuli, fluorite, pirite, unakite, agata blu, topazio imperiale, quarzo rosa e peridoto. Ho letto che il segno del toro per essere al massimo è avere più fortuna possibile necessita di tutto questo ma volevo un suo parere se possibile, grazie mille. Scusami se lo riscrivo ma il mex di poco fa penso si sia eliminato grazie ancora.

    1. Kyra

      Buonasera, è vero che ogni segno ha molte pietre che lo potenziano, lo modulano e lo aiutano in generale ma associarle tutte assieme risulta essere un po’ troppo. Capendo bene lo scopo e le proprietà di ciascuna pietra si capisce quando poterle usare: quarzo rosa, topazio imperiale, giada sono pietre che potresti abbinare e portare tutti i giorni come base, poi a seconda della giornata, del tempo, del tuo umore o delle difficoltà che dovrai affrontare puoi aggiungere una o due pietre. Il mio pensiero è che “tutto perchè più forte” non sia necessariamente giusto poichè ci sono troppe varianti energetiche nei bioritmi della terra, giorno dopo giorno, molto meglio scegliere ciò che serve al momento si ha più successo. Mi parli di “avere più fortuna possibile” ecco il concetto di fortuna parte da noi, se siamo nella condizione di accoglierla la fortuna che arriva, quindi la pietra giusta nel momento giusto ci mette nella condizione di cogliere la fortuna massima di quel momento. Ciao spero di esserti stata utile.

  11. Sabrina

    Buongiorno, sto seguendo le sue indicazioni super-interessanti!
    Vorrei realizzare una collana in cui riunire più pietre, selezionate per proprietà spirituali/protettive e calmanti, ed anche per come le “sento” …ma vorrei un consiglio per sapere se effettivamente possano stare insieme o ci siano incompatibilità: labradorite, adularia, ametista, quarzo tormalinato e rutilato, apatite, lepidolite, calcedonio, avventurina, agata, riolite, angelite…
    Grazie mille sin d’ora, attendo i suoi preziosi consigli!
    Sabrina

    1. Kyra

      Buongiorno Sabrina, una collana molto impegnativa! Mi piacciono le pietre che hai scelto, come compatibilità nutrirei qualche dubbio sulla labradorite ma non è detto, dipende sempre dal terreno cioè da come è la frequenza della tua energia visto che la porterai tu la collana…direi di fare un esperimento: porta un sacchettino al collo con tutte queste pietre al suo interno per almeno una giornata intera e vedi l’effetto che ti fanno. Se ti senti in equilibrio e tonica direi che vanno bene altrimenti vai per eliminazione. In linea di massima la tua scelta ha un filo logico, l’unica cosa che ti resta di verificare prima di infilarla è testarle su di te. Fammi sapere com’è andata…

      1. ELEONORA

        BUONGIORNO CARISSIMO KYRA SOFFRO DI FIBROMIALGIA…HO 63 ANNI E SONO SAGITTARIO ASCENDENTE CANCRO.MI POTRESTI AIUTARE UN PO’ SULLA MIA SALUTE CON UNA ASSOCIAZIONE DI PIETRE BRACCIALI E IN QUALE MANO INDOSSARLE DX OPPURE SC.GRAZIE DI CUORE.ELEONORA

        1. Kyra

          Buonasera cara Eleonora, ti consiglio le seguenti pietre:
          rodocrosite, ametista, lapislazzulo, diaspro rosso, eliotropio, giada
          indossale su entrambi gli arti superiori siano essi polsi o dita.

          1. ELEONORA

            GRAZIE MILLE CARISSIMA VERAMENTE MOLTO GENTILE E PROFESSIONALE

  12. Edy

    Vorrei sapere se occhio di tigre fiocco di neve possono stare assieme sul braccio dx epatite sul braccio sinistro e ametista ciondolo al collo grazie

    1. Kyra

      Buongiorno Edy, mi piace moltissimo l’associazione e il posizionamento delle pietre che hai scelto, se posso consigliare scegli bene il colore dell’Ametista in base alle tue necessità, più è scura più è potente e più copre l’effetto delle altre.

  13. Sabrina

    Buongiorno Kyra! Rieccomi a darti riscontro sull’associazione delle pietre che avevo scelto! Ho fatto una prova per alcuni giorni mettendo assieme in un ciondolo quarzo rutilato, quarzo tormalinato, lepidolite, pietra di luna, avventurina e ametista. Mi sentivo abbastanza equilibrata con questa associazione. Sabato ho aggiunto un frammento di calcedonio al ciondolo e mi hanno regalato un braccialettino di labradorite. Ieri ho dovuto togliere tutto perché mi sentivo “sovraccarica” soprattutto a livello della testa (mi sentivo quasi “friggere”ai lati)…non so a quale pietra imputare questa sensazione… anche togliendo la labradorite dal braccio non riesco a capire se ho sovraccaricato il ciondolo o no…
    Tra l’altro, avrei voluto realizzare la collana definitiva anche con angelite…ed ho scoperto anche la shungite, che inizialmente non avevo incluso…
    Aiuto…cosa faccio? Tolgo? E con le ultime due che si fa? La ragazza che deve realizzarmi la collana sta aspettando che mi decida definitivamente 😅
    Grazie mille ancora, attendo tue preziose indicazioni!

    1. Kyra

      Buongiorno Sabrina, Penso che la Labradorite fosse troppo. Il ciondolo che hai messo insieme sembra anche a me equilibrato e il Calcedonio lo vedo in armonia con le altre pietre. Se pensi di aver sovraccaricato il ciondolo una bella passata sotto l’acqua corrente dovrebbe ripristinare l’energia iniziale. La Shungite potrebbe equilibrare gli eccessi energetici che potrebbero manifestarsi certi giorni e tutto sommato potresti aggiungerla. L’Angelite lavora con energie alte mi sembra anneghi un po’ tra le altre pietre che hai scelto ma devi sempre testare su di te perchè in quanto essere unico la tua personale energia potrebbe invece richiamarla. Non decidere con la testa ma col sentire. Percepisci gli equilibri.

  14. Patri

    Ciao, per risolvere dei problemi di ciclo e fertilità e per regolarizzare un momento un po’ frenetico e pieno di cose nuove , che appesantiscono e mettono ansia pensavo di abbinare una pietra di luna con malachite . Secondo la tua esperienza meglio amalgamarle con un quarzo rosa o lasciarle così . Grazie

    1. Kyra

      Ciao Patri, direi che il Quarzo Rosa ci stà. Considera anche una Rodocrosite.

  15. Mirena

    Ciao Kira,sono la mamma di una ragazza che purtroppo gli ultimi 9 mesi ha sofferto di tutto e di più!!
    Dopo 15anni di convivenza con il suo compagno è finito tutto (voluto da lei) sembrava andasse un po’ meglio ha fatto (tutto da sola per fortuna)un grosso grossissimo incidente e per fortuna non si è fatta nulla . adesso ovviamente ci sono le conseguenze!(ritiro patente ecc ecc.)e ha un brutto vizio di canne!!!
    È del segno dei gemelli,
    Io vorrei aiutarla con delle pietre magari a forma di braccialetti e collana..ho preso le pietre di quarzo rosa,lobronite,ametista,e tormalina.
    Mi aiuti a metterle assieme e quali si possono usare contemporaneamente e quelle no!
    Ti ringrazio dal ❤️ sono molto in pena per lei..
    L’altro giorno le ho regalato un anello in argento con la pietra di luna..ma mi hanno consigliato di non metterlo a fin che non lo carichi in luna piena..
    Grazie un abbraccio

    1. Kyra

      Buonasera Mirena, capisco la situazione. Direi Quarzo rosa (sia bracciale che pendente), occhio di tigre (collana piena), quarzo ialino (da associare alle altre pietre per potenziarle), Diaspro rosso (Bracciale). No Labradorite e Ametista rischierebbero di decentrarla. Sono pietre che da un lato la mettono in equilibrio e stabilità, le richiamano abbondanza e le chiariscono la direzione da prendere nella vita. Puoi associarle tra loro senza problema, io però farei bracciale quarzo rosa sul polso sinistro, bracciale in diaspro polso destro e collana con perle alternate di occhio di tigre e Quarzo ialino.
      Spero di esserti stata utile, Auguroni
      Un abbraccio Kyra

  16. Elisa

    Buongiorno, volevo sapere un informazione, ho da tempo un quarzo Citrino, da qualche giorno ho accostato un’amazzonite.
    Cosa ne pensi? Non ne ho letto di questa accoppiata.
    Insieme volevo unire anche un quarzo rosa o tormalina rossa, non so se risulterebbe un minestrone di pietre a caso o qualcosa che possa funzionare in positivo.
    Ti ringrazio in anticipo per un ‘eventuale risposta.

    1. Kyra

      Buongiorno Elisa, sono tutte pietre che puoi abbinare tra loro senza problemi, oppure portare in contemporanea, ad esempio un bracciale in citrino e amazzonite e un pendente in quarzo rosa o tormalina rosa. Accoppiarle fortifica la concentrazione, la determinazione, l’espressività ma soprattutto sono pietre che promuovono l’equilibrio interiore, l’ottimismo e l’armonia.

  17. Antonina

    Ciao Kyra, posso abbinare Tormalina nera, Quarzo fumé e Ematite?
    È il primo approccio che ho con le pietre e per quello che sto vivendo , per il mio stato d’animo, dal loro significato sento il richiamo.
    Mi sorge il dubbio però se possono o meno stare insieme!
    O magari potrei metterle in parti diverse del corpo come collana, bracciale e cavigliera.
    Ti ringrazio già

    1. Kyra

      Ciao Antonina, generalmente pietre con lo stesso colore possono stare assieme ma come consiglio terrei la Tormalina Nera come bracciale e il Quarzo fumè come pendente. l’Ematite invece non ha preferenze di sorta.

  18. Alessia

    Ciao Kyra, dato che questo è il primo approccio con le pietre ho pensato mi servisse un consiglio. È da circa due mesi che porto con me ogni giorno una collana con l’angelite, ho acquistato proprio questo ciondolo perché ho letto che lavora sulla ricerca di una comunicazione pacata e tranquilla e inoltre trasmette serenità attuando il giusto equilibrio nelle situazioni difficili. Mi chiedevo a cosa potessi accostarla per favorire una maggiore comunicazione o semplicemente alleviare l’ansia, vivere con un po’ più di serenità. Grazie!

    1. Kyra

      Ciao Alessia, innanzitutto ci tengo a suggerirti di sentire gli effetti che su di te hanno le pietre poichè in ciò che si legge c’è sempre l’esperienza di qualcunaltro. Secondo la mia esperienza il corallo bianco su di me ha tutti gli effetti che cerchi. Testalo e sappimi dire.

  19. Ivano

    Buongiorno, intanto ti volevo ringraziare per il lavoro che fai e per l’impegno che dimostri in questa tua passione. Io avrei una configurazione in mente di diverse pietre, vorrei mi dicessi cosa ne pensi.
    Quarzo citrino burattato
    Cristallo di rocca burattato
    Giada nefrite burattata
    Corniola sfera burattata
    Occhio di tigre rosso sfera burattata
    Avventurina burattata (piccolo cristallo nel portafoglio)
    Tormalina nera pietra grezza pendente.
    Tecsite pietra naturale
    Spero queste pietre siano compatibili tra loro. Sono molte lo so, ma sicuramente queste pietre si troveranno a stretto contatto con me e spesso indossate insieme. Magari alterno qualcuna di loro ma sono certo di tenerle molto vicino nella vita giornaliera. Ho preferito gemme burattate per poterle trasportare meglio in un sacchetto di cotone o in tasca.
    Hai qualche consiglio/istruzione che potresti darmi per l’utilizzo di queste pietre e cristalli? Ho sbagliato abbinamento? Grazie in anticipo.

    1. Kyra

      Buongiorno Ivano, incisiva la scelta delle pietre denota una forte determinazione, complimenti! La risposta è si, sono tutte compatibili, associabili e usate contemporaneamente. Posso solo darti un consiglio, la scelta di questi cristalli tendono tutti verso un’unica direzione quindi rischiano di sbilanciarti, aggiungerei un cristallo che ti mantenga centrato ed in equilibrio come una rodocrosite o un opale rosa. Mi raccomando la purificazione di queste pietre è essenziale spesso e volentieri.

      1. Ivano

        Grazie per la risposta e per l’apprezzato consiglio. Si immaginavo servisse molto lavoro di purificazione e ricarica, ho preso una drusa di ametista, una bacchetta di selenite naturale, un piatto in selenite naturale, incenso di palo santo. Dovrei riuscire a mantenere tutto carico e pulito con poca manutenzione ma costante. Grazie Kira, a breve arrivano i primi cristalli e pietre della “configurazione” che purificherò con sale grosso marino(solo la prima volta), evitando il contatto diretto delle gemme con il sale: userò un contenitore in vetro dove riporrò le pietre e i cristalli che inserirò in un contenitore sempre in vetro più grande pieno di sale e lascerò agire per almeno 2 ore. Se sbaglio dimmelo xD.. alcuni dicono tutta la notte, alcuni dicono di non superare le 3 ore per non danneggiare le proprietà delle gemme. Vorrei capire un po’ di più sui tempi della purificazione con il sale. Quali sono i rischi, se esistono, escludendo il contatto diretto col sale. Non vorrei danneggiare i cristalli ne inibire le loro proprietà ma vorrei fare almeno la prima pulizia profonda, posso purificare con il sale più cristalli insieme (stesso contenitore di vetro)? Esistono gemme incompatibili a questo sistema di purificazione escludendo il contatto diretto con il sale?. Grazie ancora. Scusa se la risposta è lunga e con altre domande. Ma credo siano un po’ i dubbi di tutti quelli alle prime armi XD.

  20. Bila

    Buonasera,quali pietre posso abbinare con la pietra lavica e quali con la tormalina?

    1. Kyra

      Buongiorno, la Tormalina è una pietra che può abbinare con qualsiasi quarzo, l’importante è abbinare le proprietà tipo la Tormalina rosa o Rubellite, la si può abbinare con un quarzo rosa, la tormalina Blu o Indicolite si può abbinare con l’agata, il quarzo ialino e così via. Ovviamente bisogna tenere presente le proprietà che ci interessano delle pietre che vado ad abbinare. La Pietra lavica la si può abbinare con una Turchese, un Corallo rosso, un Diaspro rosso, con pietre di carattere!

  21. Sandra

    Buonasera Kyra, questa sera ho bisogno di un tuo consiglio:
    Turchese ciondolo e orecchini, bracciale di Ambra e bracciale di corniola su braccio sinistro, diamante in anello, come li vedi?
    Grazie!

    1. Kyra

      Buonasera Sandra, Se il Turchese è una pasta non fa tanto testo parlando di proprietà, se invece è pietra vera integra la vedo molto bene sia con L’Ambra che con la Corniola. Sono pietre tranquille che si sposano tutte col Diamante. Diciamo che esalti la tua persona dandoti più determinazione.

  22. Sandra

    Si, Kira. È turchese vero.
    Ti confermo che questi periodo segue l’onda dell’auto determinazione.
    Grazie kira 😊

  23. Mattia

    Buonasera, se indosso un tennis di diamanti posso tenere una malachite in tasca? O sono tossiche solo se messe vicine?

    Solitamente in tasca tengo: quarzo citrino, ametista chevron e pirite. Queste 3 vanno daccordo insieme?

    Ultima domanda: al braccio sinistro insieme al tennis di brillanti uso tre bracciali:
    Uno con occhio di tigre, tormalina ed ematite
    Uno con corniola occhio di tigre e ossidiana nera e
    Uno di avventurina verde.
    Mi piacciono molto le pietre come puo vedere ma leggendo i suoi articoli mi è venuto il dubbio che forse sto facendo un po di confusione.
    Grazie

    1. Kyra

      Buonasera, secondo letteratura tradizionale il Diamante e la Malachite non possono essere indossate contemporaneamente indipendentemente dalla loro vicinanza, le loro proprietà agiscono sull’intero organismo e quindi la loro combinazione è dannosa.
      Di pirite se ne trovano 459 specie diverse in natura, per sicurezza la terrei in una tasca a parte rispetto le altre due di famiglia quarzica.
      Presupponendo che la Tormalina del bracciale sia nera mi sembrano abbastanza in armonia.
      Spero di esserti stata utile.
      A presto

  24. Lorena

    Buon pomeriggio Kira, da poco ho acquistato delle pietre di cui non faccio mai a meno, sono sempre con me. Ho un ciondolo lungo di pietra di luna (sono del Cancro), un ciondolo corto di ossidiana nera, un bracciale di occhio di tigre a sx e un bracciale di ossidiana nera a dx (non sapendo se potessero essere indossati insieme li ho divisi) poi ho una tormalina nera, quarzo rosa e labradorite in pietra che tengo addosso. Adesso avendoti elencato tutto ciò cosa mi consigli? Posso continuare ad indossare tutto questo come sto già facendo o modificheresti o aggiungeresti qualcos’altro?? Grazie.

    1. Kyra

      Buonasera Lorena, le pietre che hai scelto collaborano tra loro quindi portarle contemporaneamente va bene, ossidiana e occhio di tigre puoi anche metterle assieme, la labradorite direi di tenerla separata, la pietra di luna la metterei assieme al quarzo rosa, essendo del cancro la pietra di luna potrebbe aumentare la tua sensibilità in modo controproducente mentre abbinata con il quarzo rosa ti dona equilibrio.
      Un saluto Kyra

  25. ALESSIA

    Ciao Kira! Sto ancora capendo come funzionano i cristalli, per ora non ne possiedo nemmeno uno ma mi sto informando molto sull’argomento.
    Vorrei iniziare con dei cristalli da tenere in camera da letto e che mi possano per ora dare tranquillità, rilassatezza e tanto amore..
    Pensavo a quarzo rosa, selenite, ametista e quarzo ialino. Secondo te posso andare bene insieme?
    Avrei un’altra domanda da farti se posso… Per quanto riguarda gli altri cristalli io vorrei prenderne uno per ogni tipologia di bisogno e aiuto. Alle prime armi come mi consigli di gestirli?
    Grazie infinite

    1. Kyra

      Ciao Alessia, prima di tutto ti consiglio di cambiare approccio, mi spiego: i cristalli sono elementi che prima di tutto devono instaurare un rapporto con te, a prescindere dal loro significato e proprietà; infatti, conta molto anche il luogo di sviluppo del cristallo, questo influisce sui suoi effetti. Quindi per capire cosa andrebbe bene per te non dovresti leggerli e studiarli…il primo approccio deve e deve e deve essere di istinto. Il tuo sentire è l’unico metro di scelta. Il significato e i vari dettagli vengono in un secondo o terzo momento perchè rischi di essere sviata nella scelta dalla conoscenza. Io tutt’ora quando mi approccio ad un cristallo è come se lo vedessi per la prima volta (ho sperimentato quarzi rosa che non avevano nulla a che vedere con le loro proprietà standard). Quindi partendo dal presupposto che ogni pietra ha la sua storia e il suo carattere ti consiglierei q. rosa e ametista ma anche rodocrosite.
      Ciao
      Kyra

  26. Anemone

    Ciao Kyra, mi piacerebbe un tuo consiglio sulle mie pietre. Sono del toro e sono estremamente empatica e sensibile. Per tanto tempo ho dato importanza alle esigenze altrui invece di quelle personali.Da un po’ ho iniziato un percorso personale per recuperare la mia autostima e dare valore ai miei sogni. Nonostante io sia una persona molto positiva e che si dà da fare (anche troppo) mi trovo sempre in situazioni dove le persone sono negative, non mi apprezzano e mi sminuiscono mirando di continuo alla mia autostima (soprattutto lavorativamente parlando). Per questo motivo mi trovo sempre spesso senza lavoro e quindi al verde. Come aiuti per superare tutto questo ho scelto un bracciale di occhio di tigre e un bracciale di citrino sul polso sinistro e una collana di Quarzo rosa. Va bene come abbinamento? Mi consigli altre pietre? Grazie 🙏🏼

    1. Kyra

      Ciao Anemone, mi sembra molto buono il tuo abbinamento, ti consiglierei anche una Giada imperiale per migliorare il rapporto col prossimo.
      Buona giornata
      Kyra

  27. Marina

    Ciao, sono Marina e vorrei gentilmente un consiglio. Posso associare spinello nero a pietra di luna pesca /turchese pietra naturale a diaspro rosso /turchese a cristallo di rocca? Grazie

    1. Kyra

      Ciao Marina, lo spinello per mia esperienza si sposa con la perla, sono un po’ dubbiosa nell’associarlo alla pietra di luna e al cristallo di rocca. Potresti fare una prova su di te, le associ a giorni alterni per vedere l’effetto. Non sarebbe la prima volta che associazioni un po’ strane si rivelino invece efficaci per il semplice fatto che ognuno di noi è diverso.

  28. Isabella

    Buongiorno, volevo sapere se ossidiana fiocco di neve e cristallo di rocca sono compatibili sul braccio dx. Sono in un momento di grande cambiamento e riequilibrio dei rapporti con la mia famiglia. Inoltre voglio liberarmi di paure che ho da tanto. Da qualche tempo indosso anche un anello di ambra medio sx e uno di pietra di luna anulare dx, possono interferire con i braccialetti? Grazie

    1. Kyra

      Buongiorno Isabella, L’Ossidiana fiocco di neve col Cristallo di Rocca vanno bene, li metterei al braccio sinistro. Gli anelli hanno la loro funzionalità armonica così come li hai messi. Aggiungerei un pendente di perla marina al collo e direi che il quadro è completo. Unico consiglio non mettere sullo stesso braccio/mano ossidiana e pietra di luna. Buona vita

Lascia un commento